imgLe crepe nei muri sono spesso causate da cedimenti dei terreni ed in particolare da quelli che vengono comunemente chiamati cedimenti differenziali ovvero movimenti disomogenei della struttura che determinano sulle murature e su altri elementi della costruzione distorsioni non sopportabili e quindi rotture.

Individuata la problematica è importante individuare le possibili cause al fine di rimuoverle, se possibile, ed intervenire con un consolidamento delle fondamenta adeguato.

Riassumiamo a titolo puramente esemplificativo alcune delle cause più comuni, precisando che spesso se ne sommano più di uno e che sono sempre da ricondurre ad una interazione con la tipologia della struttura sovrastante.

img2Ecco alcuni esempi di potenziali fonti di dissesto:

  • distribuzione non omogenea dei carichi
  • terreni eterogenei
  • scavi nelle vicinanza delle fondazioni
  • abbassamenti della falda acquifera (presenza di pozzi, emungimenti localizzati…)
  • perdite di acqua dalla rete idrica e/o fognaria
  • presenza di alberi con apparati radicali nelle vicinanze delle fondazioni
  • nuovi carichi determinati da costruzione di nuovi edifici nelle vicinanze o da sopraelevazioni
  • terreni argillosi sensibili alle variazioni di umidità con ritiri e rigonfiamenti ciclici
  • sovraccarichi localizzati (ad es. macchinari pesanti in ambito industriale)
  • movimenti di versante in zone collinari o montuose
  • ecc…..

I Tecnici Systab sono Ingegneri e Geologi che da molti anni si occupano di queste problematiche e sono il soggetto più idoneo per valutare se e quando è necessario intervenire con un consolidamento delle fondazioni e con che tecnologia farlo, esistono infatti molteplici soluzioni e non tutte sono invasive e costose come si potrebbe pensare.

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA IN TUTTA ITALIA