Crepe nei muri degli edifici, come vanno interpretate?

 In Suggerimenti

Come si può ben immaginare le crepe nei muri degli edifici sono un indicatore importante! Direi fondamentale per comprendere lo stato di “salute”, se così vogliamo chiamarlo, di un fabbricato.

Le crepe possono essere di varia tipologia ed interpretale è una vera e propria scienza. Non esistono molti testi da studiare per diventare esperti di quadri fessurativi. Oltre a opere classiche come quella scritta da Sisto Mastrodicasa, vorrei citare “Lesioni degli Edifici” di Romolo di Francesco.

Perché è così importante interpretarle e  farlo correttamente? Semplice, perché possono dirci tanto sulla causa che le ha determinate. Facciamo un esempio pratico molto facile ma frequente. Una crepa a 45° su un muro esterno, in muratura portante, che parte dallo spigolo in alto e si abbassa fino a terra a 4-5 metri dall’angolo stesso della casa. Una lesione di questo tipo ci indica chiaramente che c’è stato un cedimento differenziale dell’angolo, ossia che lo spigolo della casa si è abbassato rispetto al resto della struttura determinando una deformazione e di conseguenza la crepa. Di seguito una foto che mostra un caso da manuale.

Individuare la zona che ha ceduto tramite l‘interpretazione del quadro fessurativo è una delle attività più importanti che i Tecnici SYStab svolgono ogni giorno. A volte è semplice come in questo esempio, altre volte molto meno e deve venirci in soccorso una analisi accurata per arrivare alle conclusioni corrette.

Una volta capita la zona che ha ceduto e che ha generato il dissesto, posso andare a interrogarmi sulla possibile causa:

  • una infiltrazione d’acqua (un tubo rotto o un pluviale che perde sono dei classici!)
  • un incremento di carico localizzato
  • una variazione locale del terreno (una lente di materiale più compressibile può essere un fattore geologico sfortunato e difficile da prevedere se non si sono eseguite indagini geologiche molto accurate).
  • altre cause o come di frequente succede più cause assieme che si sono sommate e hanno contribuito al dissesto.

Le competenze per comprendere le crepe nei muri degli edifici fanno sicuramente parte del bagaglio di un ingegnere civile. Spesso però vanno integrate con le conoscenze della geotecnica e del terreno di un geologo. In SYStab abbiamo riunito una rete di Ingegneri e Geologi che si occupano prevalentemente di consolidamenti. Sono esperti dell'”arte” di comprendere le crepe nei muri! In più sono in grado di proporre soluzioni adeguate alla maggior parte dei problemi che le ha generate.

Cristian Setti

Geologo

 

 

Post suggeriti