Il costo dei micropali per consolidamento delle fondazioni

 In

Come valutare al meglio l’applicabilità di un intervento di consolidamento con micropali ed il loro costo?

Innanzitutto direi di chiarire cosa significa MICROPALO: si tratta di pali di diametro inferiore ai 250 mm e lunghezze mediamente comprese tra i 2 ed i 12 – 15 m. Va subito chiarito che le tecnologie con cui realizzarli sono molteplici e come sempre nel settore del consolidamento delle fondazioni, non esiste una soluzione migliore delle altre ma va cercata quella più adatta al caso in esame. Per fare questo è necessario sicuramente rivolgersi a professioni e tecnici esperti in grado innanzitutto di raccogliere le informazioni essenziali per un progetto di micropalificazione:

  • caratteristiche e geometria delle fondazioni da consolidare
  • caratteristiche e carichi della struttura da palificare
  • indagine geologiche per individuare le caratteristiche geotecniche del terreno (modello geotecnico del sottosuolo
  • analisi del quadro fessurativo (crepe nei muri) che ha determinato l’esigenza del consolidamento di fondazioni.
 Raccolti i dati sopra elencati il progettista esperto è in grado di valutare:
  1. se l’intervento di consolidamento con micropali è il più idoneo al caso in esame (non è affatto scontato)
  2. tipologia di micropalo più adatto
  3. numero e lunghezza dei micropali
  4. collegamento dei micropali alla struttura
  5. verifiche di collaudo.
Spesso i preventivi per questo tipo di intervento non sono facili da confrontare e raccomando di fare attenzione alle voci che sono comprese e quelle che non lo sono. Infatti il costo dell’intervento è legato sicuramente a diametro del palo, lunghezza del palo e numeri di pali ma anche ad altri fattori meno evidenti ma altrettanto importanti. Diffidate di chi parla solo dell’esecuzione dei pali ma non vi spiega come verranno collegati alla fondazione dell’edificio, è infatti fondamentale che il collegamento sia solido e verificabile (collaudabile), gli interventi senza scavi possono essere allettanti in quando riducono invasività e costi ma spesso non danno sufficienti garanzie.
Inoltre i micropali tradizionali necessitano di un assestamento, ovvero la casa deve cedere ancora un po’ perché i pali comincino a lavorare appieno, ciò invece non accade con i pali pressoinfissi. La tecnologia SYSTAB con micropali precaricati è da questo punto di vista una delle novità più interessanti nel panorama dei consolidamenti fondazioni con micropali.
Guarda il video su https://www.systab.it/pali-precaricati-systab/
Cristian Setti
Geologo
Recommended Posts
Micropali pressoinfissi SYStabLogo Elika - Consolidamento fondazioni pali pressoinfissi
Inviaci un messaggio.
Sarai ricontattato entro 24 ore.