Crepe nei muri verticali possono essere dovute a cedimenti?

 In Suggerimenti

Le crepe nei muri verticali sono sempre riconducibili a cedimenti delle fondazioni?

In effetti non sempre una crepa verticale è riconducibile a cedimenti. Mi viene in mente la presenza di canne fumarie che a volte determina crepe di questo tipo. Però nella maggior parte dei casi le crepe verticali sono presenti quando abbiamo un corpo principale antico ed uno o più corpi aggiunti in epoche successive. Questi corpi aggiunti non hanno quindi una continuità costruttiva con le murature e le fondazioni più vecchie. Quindi quando cedono si lesionano inevitabilmente nel punto più debole ovvero nell’attaccatura, nel giunto tra i due corpi.

Questo tipo di cedimenti può essere legato a cause anche molto diverse:

  • Il corpo antico è assestato e stabilizzato da molti anni e quindi l’aggiunta recente ha un suo cedimento fisiologico e tende a staccarsi dall’esistente con la classica lesione verticale;
  • Il corpo aggiunto non è stato ammorsato bene. Questo è vero in parte visto che è preferibile ed ora obbligatorio mantenere in zone sismiche le 2 strutture indipendenti e quindi staccate con un giunto di dilatazione. Questo però solo di recente mentre in passato si tendeva a legare più o meno bene i due corpi.
  • La parte aggiunta ha fondazioni superficiali rispetto a quella esistente che ha un piano interrato o seminterrato. Questa per la mia esperienza è una causa frequente di cedimento differenziale con crepe verticali.
  • Il fabbricato più nuovo è stato realizzato su un terreno più scadente e in fase di indagine preliminare non si è accertata questa differenza di facies di terreno.
  • Il sisma sicuramente può determinare questo tipo di lesioni in presenza però di corpi realizzati come dicevamo in epoche diverse. A dire il vero può anche succedere che i due corpi siano coetanei come epoca di costruzione. Però anche in questo ultimo caso sicuramente manca una continuità costruttiva. Probabilmente muri e fondazioni non sono continue come verrebbe da pensare.

Mi fermo qui ma solo perché non voglio dilungarmi troppo su altre possibili casistiche.

Direi che una piccola e lieve lesione verticale tra 2 corpi distinti è normale e fisiologica e non necessità di consolidamenti quasi mai. Anche in questo caso però il consiglio è di non trascurare il problema quando si accentua troppo o comunque è in evoluzione. Contattate un Tecnico per una valutazione approfondita.

Cristian Setti

Geologo

Post suggeriti
cedimenti delle fondazioni
Inviaci un messaggio.
Sarai ricontattato entro 24 ore.