Crepa nel muro: la mia casa è in pericolo? Scopri cosa fare

 In Suggerimenti

Crepa nel muro!

Quella di accorgersi che nella propria casa è presente una crepa nel muro è sicuramente un’esperienza che nessuno si augura.

Non necessariamente ogni crepa è pericolosa. Però sicuramente può essere il sintomo di una problematica e quindi il primo consiglio che mi sento di dare è: non ignoratela! Un eventuale dissesto in fase iniziale può essere facilmente monitorato e nel caso “curato” prima che determini danni più seri e interventi di ripristino più onerosi.

Vediamo alcune domande che ci possono aiutare a capire se la nostra crepa nel muro è trascurabile o necessità di indagini più approfondite.

  1. la crepa interessa un muro portante?
  2. la crepa è passante (ovvero attraversa l’intero spessore del muro e quindi è visibile da parte a parte)?
  3. è apparsa da molto tempo? posso associarla a qualche evento particolare? (ad esempio è comparsa dopo una scossa di terremoto)
  4. la vedo da un pò di tempo, si è allargata o è sempre uguale?

Ovviamente potremmo allungare l’elenco con moltissime altre domande ma già queste prime 4 a mio avviso ci possono dare un quadro interessante. Infatti ci può far capire se il fenomeno è trascurabile o no. Per trascurabile intendo ad esempio le classiche cavillature dell’intonaco (sicuramente non sono passanti e normalmente non si allargano). Oppure sono trascurabile le piccole crepine che nascono al contatto tra materiali diversi (come cemento e laterizio), in genere sono verticali o orizzontali e non tendono ad allargarsi nel tempo.

Direi che invece meritano un approfondimento le crepe che tendono ad allargarsi nel tempo. E’ abbastanza scontato direte. Però vi assicuro che molte persone ci contattano quando ormai le lesioni sono molto marcate mentre invece si sarebbe potuto porre rimedio al problema molto tempo prima. Bloccare un cedimento in fase iniziale infatti significa:

  • evitare che il problema si allarghi ad altre parti dell’immobile
  • evitare danni maggiori (non parlo di crolli, basta un rivestimento della cucina o del bagno rotto per avere un discreto danno economico)
  • evitare rischi per la sicurezza (un cedimento deve raggiungere livelli molto importanti per determinare crolli, ma sicuramente ogni singola crepa passante nella struttura la indebolisce e aumenta i rischi in caso di sisma)

Un tecnico specializzato può senz’altro consigliarvi al meglio su come procedere e sopratutto indirizzarvi verso la soluzione al problema.

SYStab mette a disposizione una rete di Tecnici (Ingegneri e Geologi). Consulenti appositamente formati per comprendere questi dissesti e proporre le soluzioni più adeguate.

Contattaci per una consulenza gratuita.

Cristian Setti

Geologo 

Post suggeriti
cedimento fondazioni
Inviaci un messaggio.
Sarai ricontattato entro 24 ore.