Consolidamento fondazioni con resine espandenti: le opinioni

 In Suggerimenti

Parliamo di nuovo del consolidamento fondazioni con le iniezioni di resine espandenti e soprattutto delle opinioni discordanti che spesso si trovano in internet e non solo.

Il parere che si sente dire più spesso è che questo tipo di consolidamento delle fondazioni o meglio del terreno, visto che le resine non modificano la struttura ma vanno a migliorare semplicemente le caratteristiche del terreno su cui essa appoggia, risolve il cedimento ma non è duraturo. Ossia molte persone, anche tecnici, dicono che la stabilizzazione del fabbricato dopo qualche anno potrebbe non essere più tale. Questa affermazione può essere vera in qualche caso ma la mia esperienza mi dice esattamente il contrario, oltre il 95 % dei consolidamenti con iniezione di resine espandenti risolve definitivamente il problema del cedimento e delle crepe nei muri!

Vi spiego perchè. L’affermazione parte dal presupposto che dopo qualche anno le resine possano avere un degrado. Questo non è assolutamente vero in quanto si tratta di materiali conosciuti da oltre 30 anni e che nel terreno non hanno antagonisti, sono protetti dalla luce solare e se di buona qualità, come deve essere, non hanno problemi in presenza di acqua.

Ma allora da cosa derivano le opinioni negative su questo tipo di intervento?

Innanzitutto come sempre succede in questo tipo di interventi è molto importante la valutazione di fattibilità iniziale e la scelta della tecnica migliore al tipo di problematica. Inoltre spesso non basta il consolidamento ma servono anche opere successive per l’eliminazione delle cause esterne che possono nel tempo vanificare il lavoro fatto con le iniezioni di resine. Infine aggiungerei che è ormai chiaro che l’utilizzo di un solo tipo di resina può non essere sufficiente mentre alternare resine ad alta densità e ad alta espansione garantisce sicuramente risultati superiori.

Riassumendo in una serie di punti, ecco quali sono gli aspetti fondamentali da considerare per eseguire un intervento definitivo con le resine espandenti:

  • valutazione di fattibilità eseguita da tecnici esperti e che possono proporre soluzioni alternative nel caso servisse
  • esecuzione delle opere da parte di personale qualificato
  • i tecnici della ditta esecutrice dovranno fornire indicazioni sui tempi e modi per eseguire i ripristini sulla struttura lesionata (questa fase a volte viene trascurata ma è fondamentale per il corretto risultato di tutto il consolidamento)
  • individuare ed eliminare preventivamente o contestualmente al consolidamento le cause esterne che possono vanificare il consolidamento (radici di alberi, perdite dalla rete fognaria, raccolta e regimazione delle acque pluviali etc…), anche in questo i tecnici della ditta esecutrice sono il referente principale assieme al vostro tecnico di fiducia per concordare le varie priorità.

Cristian Setti

Geologo

Post suggeriti