Rinforzo fondamenta: quando è opportuno

 In

Il ” rinforzo fondamenta ” è senz’altro la nostra vocazione visto che ci occupiamo da molti anni esclusivamente di questo.

Ma per il proprietario dell’immobile o per l’addetto ai lavori (impresa o progettista che sia) che si accinge ad un intervento di recupero di un fabbricato esistente, si tratta di un quesito piuttosto importante : “è opportuno rinforzare le fondamenta?”

Si tratta di una questione di una certa importanza visto che la stabilità e la sicurezza di un fabbricato parte proprio dalla sua base, però si tratta anche di costi spesso importanti e di interventi invasivi/impegnativi, che quindi vanno valutati con moltla attenzione. Sicuramente è indispensabile intervenire per il rinforzo fondamenta quando:

  • è in atto un cedimento con un quadro fessurativo in evoluzione (crepe nei muri che si allargano o aumentano in numero)
  • è in atto un cedimento senza lesioni ma con rotazione rigida della struttura in progressione
  • è previsto un incremento dei carichi per via di una sopraelevazione
I casi sopra citati sono quelli dove sicuramente l’intervento in fondazione è opportuno e raccomandato.
Io consiglio anche di valutarne attentamente l’opportunità se si è in fase di ristrutturazione completa dell’immobile. Infatti anche se la struttura non ha segni di cedimenti e non sono previsti aumenti di carico, è sempre consigliabile un saggio per verificare qualità e geometria delle fondazioni e nel caso queste ultime risultino assenti o in cattivo stato può essere saggio intervenire in questa fase piuttosto che ritrovarsi il problema qualche anno dopo con pavimenti e finiture completate e soprattutto con la casa abitata.
Qual è la tecnologia migliore per consolidare le fondazioni? non esiste una risposta unica, va valutato caso per caso, sicuramente per la mia esperienza prenderei in considerazione una di queste tre strade:
  • consolidamento del terreno con iniezione di resine o miscele consolidanti
  • trasferimento dei carichi in profondità con realizzazione di micropali di fondazione
  • realizzazione di sottofondazioni in c.a. di adeguata profondità e dimensione e soprattutto correttamente collegate con le fondazioni esistenti (questo vale naturalmente anche per i micropali)

sarà il Tecnico Specializzato a valutare volta per volta la soluzione migliore.

I nostri Tecnici sono a disposizione per valutazioni e consulenze gratuite.

Cristian Setti

Geologo

Recommended Posts
Terreno consolidato con resine espandenti
Inviaci un messaggio.
Sarai ricontattato entro 24 ore.