Spesso nella nostra esperienza di tecnici specializzati in consolidamenti delle fondazioni ci siamo sentiti chiedere: “Qual è la tecnica migliore per consolidare le fondazioni e risolvere il problema dei cedimenti?”

Una risposta univoca, come ci si può facilmente aspettare, NON ESISTE! Esisterà infatti non la tecnica migliore in assoluto ma la migliore per il singolo caso (diffidate quindi da chi propone sempre e solo la stessa tipologia di intervento di consolidamento).

Allo stesso modo non esiste una risposta alla domanda

“MEGLIO MICROPALI O RESINE ESPANDENTI?”

Molti potrebbero rispondere frettolosamente meglio i pali, e spesso è vero, ma non è vero in assoluto !

Il sistema di consolidamento con resine espandenti ha un suo campo di applicazione in cui può garantire risultati definitivi ed affidabili e spesso può essere migliore di un intervento troppo localizzato con i micropali con conseguente irrigidimento parziale della struttura e successivo cedimento della porzione non consolidata, così come un intervento con pali mal o per nulla collegati alla struttura da consolidare.

Semplificando i vantaggi principali del Sistema SYStab basato su iniezioni di resine espandenti sono:

  • intervento con cantiere a impatto zero: nessuno scavo e nessuna opera preparatoria;
  • rapidità di intervento (il cantiere medio dura due giorni);
  • costi estremamente competitivi;
  • possibilità di intervenire in maniera mirata, solo sulla porzione di edificio interessata dal dissesto, minimizzando i rischi di cedimenti differenziati con la parte non consolidata;
  • possibilità di operare praticamente ovunque: in ambienti interni, interrati e in contesti difficilmente raggiungibili con qualsiasi mezzo (centri storici, insediamenti isolati in collina, ecc…).

Contrariamente ad alcuni tipi di iniezioni (miscele cementizie, resine troppo rapide etc…) la tecnica di iniezione resine espandenti applicata da SYStab è efficace anche in terreni argillosi, quindi a bassa permeabilità. Essa è quindi una valida alternativa ai micropali ed alle sottofondazioni in genere, per risolvere i cedimenti differenziali connessi con le variazioni stagionali (effetto spugna) di volume legate al ritiro e rigonfiamento di alcune argille; tipico fenomeno questo di alcune zone perlopiù collinari del territorio italiano, con effetti che tendono ad ampliarsi maggiormente durante il periodo estivo ed al termine di lunghe siccità.

RIDARE SICUREZZA ALLA VOSTRA CASA E’ IL NOSTRO OBIETTIVO.